Menu Chiudi

Lavori in apiario nel mese di Giugno

Dopo il raccolto della robinia, continua la bottinatura in pianura e in collina.

Bisogna sorvegliare i melari, preparandosi ad aggiungerne altri dove necessita, in modo che non siano mai stracolmi. Inoltre bisogna fare attenzione che ci sia sempre posto affinché la regina possa deporre nel nido, altrimenti vi è il rischio che vada a deporre nel melario. In questo caso, se dovesse accadere, si può usare l’escludi regina. 

Smielare tutto il miele opercolato, che corrisponde al miele della primavera, e prepararsi per il raccolto del millefiori e del castagno.
Lasciate aperto sul coperchio il foro del nutritore dal quale uscirà il calore.

E’ comunque opportuno controllare l’umidità del miele con un rifrattometro oppure rivolgendosi all’associazione.

Fiorisce l’eucalipto, l’acacia, il castagno, il timo, il trifoglil, la veccia, la lupinella, la galega, il rovo, la salvia, la lavanda, l’ippocastano, la facelia.